Entra nel vivo la XVI Mostra del Libro di Macomer. Stasera tra gli ospiti Antonello Soro Stefano Bartezzaghi. Ieri l’inaugurazione alla presenza dell’assessore regionale della Pubblica Istruzione Giuseppe Dessena, del sindaco di Macomer Antonio Onorato Succu e dell’assessore alla Cultura del Comune di Macomer Anna Paola Sechi

Sala del Padiglione Filigosa gremita per gli incontri con l’antropologo Bachisio Bandinu (romanzo autobiografico Sa Manu de s’umbra), Nando Mura (Storia del basket, dalla Sardegna all’Europa ) e il noto filosofo Diego Fusaro che ha tenuto una conferenza sul pensiero di Antonio Gramsci (Ripartire da Gramsci). E stasera altri appuntamenti. Alle 18 l’assessore regionale dei Lavori Pubblici Paolo Maninchedda faccia a faccia con Antonello Soro, presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali e autore del libro Liberi e connessi, sui pericoli legati alle forme di controllo sottili e sui rischi di nuove schiavitù legati all’utilizzo delle nuove tecnologie.

La giornata si concluderà con l’incontro con lo scrittore e giornalista Stefano Bartezzaghi.

“Diversi ma uguali. Identità e mutazioni in un Mediterraneo che cambia”, è il leitmotiv della manifestazione partita oggi e che si concluderà domenica 14 maggio. Numerosi i visitatori per gli oltre 2 mila i libri in esposizione (curata dalla libreria Emmepi e divisa in sezioni dedicate a saggistica, narrativa, ragazzi/bimbi e con una sezione sulla Sardegna).

Il programma. Alle 9.30 all’Auditorium del Liceo Galilei con Una stagione ribelle. Storie di Naufraghi e Sopravvissuti, di e con Lorenzo Braina, scrittore, pedagogista ed esperto di mediazione sociale ed alle 11.30 (Padiglione Filigosa) Tavola rotonda sul tema del lievito madre, interverranno Carlo DelfinoGiovanni Antonio Farris, docente di Microbiologia Agraria nell’Università di Sassari, Daniela Forma consigliere regionale Pd e Raffaele Sestu, presidente regionale Pro Loco.

Nel pomeriggio alle 18 un confronto sulla tutela della privacy nell’era del web e dei social network. Liberi e connessi, confronto a due tra l’assessore regionale dei Lavori pubblici Paolo Maninchedda e Antonello Soro, presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali.

La seconda giornata chiude alle 20 La lingua che cambia, incontro con Stefano Bartezzaghi. Lo scrittore e giornalista milanese attualmente collaboratore del quotidiano La Repubblica, per il quale pubblica le rubriche “Lessico e Nuvole”, “Lapsus”, “Fuori di Testo”, e con il settimanale l’Espresso, con la rubrica di critica linguistica “Come dire”. Dal 2010 è docente a contratto presso lo Iulm – Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano, dove attualmente insegna “Teorie della creatività”. Al tema della creatività ha dedicato il libro Il falò delle novità, nel quale prende in esame il rapporto tra creatività, linguaggio e nuovi media.

 Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *